Avv. Antonio Tanza - Vicepresidente ADUSBEF


Vai ai contenuti

Menu principale:


Istruzioni per l'uso

Altre campagne e approfondimenti > TRANI

ISTRUZIONI
PER LA PARTECIPAZIONE AI PROCESSI
PRESSO IL TRIBUNALE PENALE DI TRANI
PROCEDIMENTO PENALE NR. 3942.11 R.G.N.R. (Standard & Poor's)
PROCEDIMENTO PENALE NR. 3131.10 R.G.N.R. (Moody's)


Gentilissimo/i utente/i
per partecipare ai promuovendi processi presso il Tribunale di Trani, necessita seguire le seguenti istruzioni:
1- Compilare, in tutte le sue parti, e sottoscrivere, il/i modulo/i pubblicato/i sul sito www.studiotanza.it riferito/i al/ai relativo/i procedimenti penali;
2- Allegare gli stessi, copia di un documento d'identitÓ valido e copia del versamento della quota annuale d'iscrizione ad ADUSBEF 2012 da versarsi sul c/c Postale IBAN: IT-41-H-07601-16000-000052175122 oppure c/c Bancario IT-50-S-05262-79650-CC0540020000 intestato a Adusbef Puglia di Ç 25,00;
3- Il socio Adusbef non dovrÓ pagare alcuna somma, al di lÓ dell'iscrizione annuale all'associazione, in favore dell'avv. Antonio Tanza, Vicepresidente Adusbef, per diritti ed onorari;
4- Inviare il tutto, in originale, presso Adusbef Puglia, C.so Porta Luce, 20, 73013 Galatina (LE), anticipando gli stessi documenti a mezzo mail all'indirizzo adusbef@studiotanza.it;
5-
L'atto di costituzione di parte civile Ŕ un atto singolo e personale: va, dunque, presentato uno per ogni utente.
6- Il termine ultimo per costituirsi Parte civile Ŕ l'apertura del dibattimento, ma "chi ha tempo, non aspetti tempo ů."

Come qualsiasi altro procedimento penale, anche in questo caso Ŕ assai arduo prevederne la durata, con eventuali gradi di giudizio tipici del processo penale italiano (ud. preliminare, I░ grado, eventuale ricorso in appello e in cassazione), come Ŕ abbastanza difficile fare previsioni sull'entitÓ del risarcimento o altro.

Alla luce delle indagini svolte dalla Procura della Repubblica di Trani le responsabilitÓ sono abbastanza evidenti tanto da far sperare, con un alto grado di probabilitÓ, in una vittoria finale che porterebbe ad un risarcimento di tipo economico che si andrÓ a quantificarsi durante lo svolgersi dei processi.

Continueremo, pertanto, fino alla fine, a batterci in ogni sede per ottenere quanto pi¨ possibile per il risarcimento dei danni subiti dai cittadini italiani e dai risparmiatori, che si rivolgeranno a noi, con la fiducia di non essere abbandonati strada facendo.

LECCE, 14 luglio 2012

Vicepresidente Nazionale ADUSBEF
Avv. Antonio TANZA


Questo sito Ŕ di proprietÓ dello Studio Legale TANZA | antonio.tanza@gmail.com

Torna ai contenuti | Torna al menu